Ecoterapia - La Natura che guarisce

Come è cambiato il quadro di benessere generale nel nostro paese?

La #depressione è il disturbo mentale più diffuso tra gli italiani, e colpisce 2,8 milioni di persone. Una malattia in aumento soprattutto fra gli anziani. 

Il disturbo riguarda in misura maggiore le donne e chi non lavora. A tracciare il quadro è l'Istat che, nel report “La salute mentale nelle varie fasi della vita - anni 2015-17”, evidenzia anche un altro dato: sono in aumento gli alunni con disabilità nelle scuole italiane, soprattutto quelli con disturbi di salute mentale.

Secondo l’OMS il numero totale stimato di persone depresse in tutto il mondo è aumentato del 18,4% tra il 2005 e il 2015. Quasi la metà delle persone depresse vive nelle aree più popolate del pianeta: l’Asia sudorientale e il Pacifico occidentale.

L' impatto della depressione è tale da essere considerata la seconda malattia più invalidante al mondo.

Le cause sono molteplici, ma in questo articolo, vorrei circoscrivere il discorso e far notare come sia cambiata mediamente la vita delle persone negli ultimi 50 anni, e come questo cambiamento sia stato… beh non sempre positivo.

Le professioni moderne costringono sempre più persone a stare al chiuso, in uffici, in magazzini,… lontani dalla terra (Nature Deficit Disorder). Dal rapporto 'Noi Italia' dell'Istat, dal 2000 si è registrata una riduzione del 32,4% nel numero di aziende agricole (-775 mila unità), associata ad un notevole aumento della dimensione media ovviamente.

 

ecoterapia

Non credo sia una coincidenza che il moderno stile di vita, considerato più agiato, abbia però portato a danni collaterali come ansia e depressione. Nessuno è nato per vivere tra 4 mura, lontano dal profumo della terra, dagli alberi, degli uccelli. Nessuno è nato per respirare i fumi di scarico delle auto, per ascoltare clacson o trapani dei lavori in corso o altro.

Il caos, l’inquinamento acustico, come già accennato in un precedente articolo, danneggia uomini, piante e animali.

Tutti conosciamo il termine #Ecologia, una parola derivante dal dal greco: οἶκος, oikos, che significa "casa, luogo natio" che però noi consideriamo per estensione ambiente, e λόγος, logos, "discorso" per estensione studio, è l'analisi scientifica e lo studio delle interazioni tra tutti quanti gli organismi e il loro ambiente. Si tratta di un campo interdisciplinare che include la biologia e le scienze della Terra.

Del resto cosa c’ è di più importante dell’ Oikos / Casa / ovvero del nostro pianeta? Gaia (Γαῖα) o Gea nella religione e nella mitologia greca era la Dea Primordiale, la Potenza Divina della Terra. Io non riesco ad immaginare nulla di più divino, sacro e di vitale importanza.

A questo punto viene spontaneo introdurre il termine Ecoterapia, cioè quella pratica suggerita a coloro che abitano nelle grandi città, e che passano per motivi di lavoro la maggior parte della loro esistenza in spazi chiusi. Come avevo già accennato nel video sulla Meteoropatia, hi sta molto tempo all’aria aperta si ammala di meno.

Scegliete luoghi tranquilli, rurali, di campagna, andate a fare passeggiate in collina, in montagna, interessatevi ai nomi delle piante, fate #birdwatching, isolatevi dal caos e riunitevi alla Madre Terra.

Non ha importanza esattamente cosa fate, se preferite, fare #trekking, piuttosto che #biking, basata non rinchiudersi nei centri commerciali, e uscire all’ aria aperta almeno 1 volta la settimana.

L’ ambiente moderno è alienante, ci allontana da ciò che realmente siamo. Torniamo a respirare i profumi della terra, ad ascoltare il silenzio e a scoprire cos’ è la pace.

 

 

seguimi    instagram    youtube   LinkedIn

Tags: salute, centrobenessere,, benessere,, rilassante naturale, rilassarsi naturalmente, cure naturali, ecoterapia, ecotherapy, natura,, madrenatura, trekking, hiking, biking, passeggiate, camminare, camminarefabene, campagna, ariadicampagna, paesaggicollinari, videorelax, videoterapienaturali, videonatura, sport,, stareallariaaperta, benesserenaturale, videobenessere, videoecoterapia, videosalute

Seguimi