Il contatto è essenziale

Come dice la Maestra di Arte del Massaggio nel suo libro "Le mani che nutrono" <<Abbiamo più che mai bisogno di conoscere e comprendere le esigenze del nostro corpo e del bisogno vitale che ha di vivere con pienezza.
Toccare ed essere toccati fa parte della nostra esperienza di crescita e conoscenza del mondo senza la quale non possiamo diventare esseri umani sociali e socievoli.
Per queste ragioni il contatto "pelle a pelle" è d'importanza vitale: ricevere abbracci e carezze con benessere ci conferma che siamo amati e accettati; quando invece non possiamo toccare o non veniamo toccati ci sentiamo dolorosamente tristi, soli ed ansiosi.>>

Leggi tutto

Il massaggio nella terza età e non solo

Di seguito ho riportato alcuni consigli che mi capita spesso di dare in studio. Sono suggerimenti molto semplici, ma efficaci.

Per un buon riposo:
dormite come i morti! in posizione supina, braccia distese, dita delle mani ben allungate (tendiamo a tenere i pugni). Ricordate di usare un cuscino ergonomico di medie dimensioni, per ottenere la posizione ideale del collo per il sonno, ovvero disteso, né piegato in avanti, né all' indietro. Per alcuni potrebbe risultare difficile non dormire "appallottolati" in posizione fetale e c'è un motivo psicologico; non sarà facile abituarsi, ma né gioverà anche la pelle del viso, non vi sveglierete con le pieghe del cuscino sulla faccia.

Leggi tutto

Altri articoli...